Conscious Practice Training OG. Per chi? Perchè?


Conscious Practice Training OG 

abbiamo cambiato paradigma in fatto di benessere, di salute e di preparazione fisica


In questi ultimi venti anni, oltre all’attività di Operatore Biomeccanico OG a seguito della scoperta del Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche e dell’invenzione del Biomeccanismo OG, ho avuto modo di approfondire e di dedicarmi, visto lo “stop forzato” da parte di Istituzioni e ordini professionali di “scuole di pensiero-filosofie” obsolete, al mondo del Fitness, del Wellness seguendo anche atleti professionisti, di ogni disciplina, specializzandomi e specializzando le mia collaboratrici nell’applicazione della mia invenzione nell’allenamento e nella preparazione atletica.

Non si tratta di snaturare o di sostenere che tutto ciò che fanno preparatori atletici, personal trainers e medici dello sport sia tutto da rifare ma anzi, offrendo un valore aggiunto (aggiungo-inestimabile) a queste discipline.

Un esempio pratico: un corridore ciclista che spinge meno su una gamba noi sappiamo se, oltre agli esami e alle analisi medico-sportive fatte rigorosamente da medici o operatori sanitari, se questo problema potrebbe essere di natura POSTURALE ABITUALE o di Disequilibrio Meccanico Abituale del corpo MAI identificato in nessuna disciplina esistente.

E’ questa l’enorme differenza tra l’esperienza e la preparazione di un qualsiasi personal trainer e/o preparatore atletico e il Conscious Practice Trainer OG.

Unitamente al recupero funzionale fatto da fisioterapisti o dalla preparazione atletica fatta da personal trainers, ci inseriamo noi per valutare se l’atleta è o non è in Disequilibrio Meccanico ABITUALE scorretto e quali interventi adottare durante l’allenamento/preparazione dell’atleta.

La figura del Conscious Practice Trainer OG si adatta a qualsiasi tipo di sport, anche quello Olimpionico, per esempio, della carabina (per farvi capire che è utile a tutti gli sportivi e per tutti i tipi di sport).

L’applicazione del Biomeccanismo OG per correggere la posizione e la meccanica abituale degli occhi e quindi per facilitare la “messa a fuoco”, è un ottima soluzione per l’atleta che, in base al Disequilibrio Meccanico ABITUALE del proprio corpo dovrà per forza sforzarsi maggiormente a mettere a fuoco il “target” da colpire.

Una persona in Equilibrio Meccanico ABITUALE con il Consciosus Practice Training OG potrà dedicarsi maggiormente all’allenamento specifico relativamente alla propria disciplina sportiva senza dover perdere tempo, soldi ed allenamenti “coadiuvanti” e senza dover pensare, per esempio, a correggere la posizione dell’appoggio degli sci quando si effettua una curva a sinistra a causa di un lato del corpo rigido e/o teso piuttosto che l’altro lato.

La differenza tra l’applicazione del Conscious Practice Training OG ed altri allenamenti, pur mirati e professionali, in termini di tempi di allenamento e di risultati, sarà sostanziale.

Movimenti che prima faticavate a fare in “simmetria” e dovevate allenarvi per ore per ottenere una specularità muscolare e di forza, con l’applicazione del Conscious Practice Training OG diventeranno ABITUALI e non dovrete più soffermarvi ore e faticare ore/giorni/mesi, per alcuni anni, per ottenere risultati accettabili ma avrete risultati stabili e duraturi concentrandovi sulla vostra disciplina e non su questo o quel muscolo o movimento che “non funziona bene”.

E’ molto difficile spiegare un qualcosa che non esiste in tutto il mondo.

E’ molto più semplice provarlo.

Noi siamo quasi pronti a partire per questa “nuova avventura”.

Nei prossimi giorni vi daremo informazioni precise su come contattarci e come fare per utilizzare questa fantastica invenzione.

 

Maurizio Formia- Trainer – Biomeccanismo OG – Il Meccanismo che Sostiene Corpo e Psiche